Arturo e Guido liberi! Fermare il nucleare!

COMUNICATO DELLA COALIZIONE CONTRO LE NOCIVITA’

L’apparato nucleare europeo è un intersecarsi di relazioni politiche ed economiche, di infrastrutture energetiche, di centrali e centri di ricerca. Si incarna nelle Università, nei laboratori, e si manifesta frequentemente con convogli di scorie che attraversano comunità e territori inconsapevoli. La scorsa notte, poche persone hanno voluto tentare di fermare un ingranaggio della mastodontica macchina nucleare; senza attendere il sostegno delle masse, hanno scelto di frenare l’avanzata di un mortifero treno, che in quel momento incarnava molto di più.
Per assicurarsi che il convoglio procedesse, la sbirraglia ha caricato il presidio e tratto in arresto due cari compagni.

Rilanciamo la resistenza contro la società dell’atomo e contro tutte le nocività funzionali al dominio.

Solidali con Guido e Arturo e con tutti e tutte i compagni e le compagne scesi in campo.

Coalizione contro le nocività