«Guido e Arturo liberi…»

…anche a Biella

«Guido e Arturo liberi», una delle scritte più gettonate in questi giorni sui muri cittadini, ora la si comincia a leggere anche in provincia. A Biella, per esempio, proprio sulla facciata del tribunale: una bella sorpresa, segno che la lotta contro il nucleare e le sue scorie si può diffondere ovunque.