Fumogeni e fumo negli occhi

ecco le spiegazioni del ministro dell’interno tanto attese dal PD

Così tuonava Bersani:

“Si è trattato di un atto di intimidazione e di vera e propria violenza, un attacco squadrista. E’ inconcepibile che una festa popolare, che vive nel pieno centro della città, possa essere attaccata in questo modo. Attendiamo di conoscere dal ministero dell’Interno quali misure preventive e repressive siano state prese per impedire un episodio del genere”.

Così reagiva Letta:

“Voi non avete niente a che fare con la democrazia. Siete il contrario di cui ha bisogno il Paese. Siete antidemocratici. Ciò a cui abbiamo assistito è gravissimo, è l’espressione del rifiuto della democrazia e ritengo che siano stati compiuti reati molto gravi”

E così, infine, commentava Bonanni, vittima del lancio (a mano) di un fumogeno che gli aveva (forse inavvertitamente) colpito la giacchetta da leader sindacalista, di un sindacalismo che ha svenduto i diritti degli operai conquistati da più di cento anni di lotte dei lavoratori:

“Sono frastornato, ma sto bene – ha dichiarato Bonanni alla fine – Sono stato vittima di un’aggressione incivile e squadrista da parte dei centri sociali di Torino. Un’aggressione che nulla ha a che fare con il confronto democratico e con la politica. Mi sento ovviamente turbato. Spero che ora tutti riflettano e abbassino i toni”.

“Intanto, la persona che ha lanciato il fumogeno è stata identificata e denunciata” così i giornali ricordano, per chi ha poca memoria, il gesto terroristico che ha portato una ragazza a tirare un fumogeno. Bonanni ricevette la solidarietà da parte di tutti i sindacati e tutti i partiti politici.

E noi, in primis come cittadini siamo allarmati dall’assenza di condanna rispetto alle forze dell’ordine che hanno scagliato sassi e sparato gas lacrimogeni Cs, puntandoli contro manifestanti, reporter, giornalisti.
Siamo allarmati dal silenzio istituzionale e dalla continua violenza perpetrata da chi è da noi pagato a difendere la nostra incolumità.
Queste persone dovrebbero pagare 10, 100 volte di più rispetto ad un cittadino.

Siamo altresì allarmati da chi continua da dieci anni a ripetere che siamo in un regime, e poi non prende le nostre difese, quando i nostri diritti e la nostra incolumità è violata. Non ci prendete più in giro. La vostra logica di violenze, soprusi, e ladrocinii sarà il vostro fumo negli occhi.

Siamo coi cittadini della valle di Susa, con gli immigrati sulle gru, coi napoletani, con chi lotta contro le mafie ed i privilegi, con gli egiziani ed i tunisini. Siamo con tutti i partigiani di oggi e di ieri, e da partigiani, vi vogliamo riaffermare che la nostra libertàed i nostri diritti non ce li toglierete.

A voi piace giocare con la memoria storica, E nascondervi dietro i banchi del parlamento. Siete bravi a dettare le linee dei tg e dei giornali.
Ricordatevi: gli italiani stanno rialzando la testa, ed è dura riportare nella caverna lo schiavo che ha intravisto lo squarcio del cielo..

EL PUEBLO, UNIDO, JAMAS SARA VENCIDO

http://www.youreporter.it/video_Contestazione_a_Bonanni_colpito_da_fumogeno_1