“Mafioso è bello” (parola di COECLERICI)

In un documento interno della società Armatrice genovese COECLERICI SPA la sconcertante rivelazione: “MAFIOSO E’ MEGLIO”.
COECLERICI STORY. Riassunto delle puntate precedenti:

http://toscana.indymedia.org/article/2599

http://piemonte.indymedia.org/article/1347
————————————————————————————

Il documento è decisamente confidential (*). E’ un telex, ciullanianamente prosaico e fittamente descrittivo. Un fiume in piena di parole e fatti che offre uno spaccato tristemente realistico dell’intreccio che talvolta si tesse tra economia e malaffare. Se il carbone sporca parecchio, i business della shipping company genovese non son da meno.

Enrico Ciulla, Manager Coeclerici con base a Kiev scrive al quartier generale della società a Genova:

“… il mercato russo è cambiato e necessitano alleanze con società che contano, che siano forti in modo da tentare di partire a conquiste di nuovi mercati, senza alleanze potenti (NON IMPORTA SE MAFIOSE … ANZI) si è destinati ad avere un futuro incerto e pieno di intralci…”

COECLERICI SPA (l’orgoglio d’esser italiani)

(*) la Procura della Repubblica di Genova ha ritenuto non più sussistente il reato di “spionaggio” nel caso della società Coeclerici Holding Spa di Genova (la società armatrice s’è impossessata ed ha utilizzato documentazioni riservate di terze aziende concorrenti). Spiare quindi non è più illecito! Se l’orientamento è questo, scusate ma per par condicio interceptor® anche noi.

http://toscana.indymedia.org/article/2599

http://piemonte.indymedia.org/article/1347

(*)


image
image
image
image
image
image
image