EMERGENZA INDYMEDIA!!!

Nonostante i reiterati appelli e le innumerevoli comunicazioni inviate alle varie realtà torinesi e non, concentrandosi prevalentemente su chi ha continuato indifferente a pubblicare i propri contributi, allo stato attuale non è pervenuto nemmeno un seppur minimo aiuto economico.
Con questa triplice mancanza di rispetto (agli erogatori del servizio; alla gestione del sito; al progetto Indymedia) si continua a parlare di rivoluzione-a-parole, organizzare eventi ludici e diffondere opinioni politiche e personali.
Ma il server ha un costo, continuare ad ignorarlo è piuttosto vigliacco e meschino: se non intendete sostenere indymedia, o addirittura aspirate a boicottarla, abbiate almeno la decenza di sospendere le vostre pubblicazioni propagandistiche ed autoreferenziali.