Martov – Distruzione o conquista dello stato

Dopo l’incontro di discussione sulla Rivoluzione russa tenutosi a Torino sabato 11 marzo, per approfondire si allega il testo del 1919 Distruzione o conquista dello stato di Julij Martov: la sua soluzione al dilemma comunismo-anarchia e la sua critica al bolscevismo non tanto per la presa del potere in ottobre quanto per il rifiuto di allargare la coalizione di governo alle altre fazioni socialiste, che aprì la strada a una “dittatura della minoranza” di stampo reazionario (che pure Martov, a differenza dei socialisti rivoluzionari, non cercò di rovesciare bensì di correggere).
Poco dopo la morte di Martov il testo fu pubblicato nel 1923 in Germania come terza parte della raccolta di articoli Il bolscevismo mondiale.
in appendice il pamphlet Abbasso la pena di morte! (1918)a quanto pare mai edito in Italia
stampabile formato opuscolo A5


Attached files