Un antifascista accoltelato a Marsiglia

In seguito alle richieste ricevute, abbiamo deciso collettivamente di comunicare e di fare chiarezza sull’episodio di aggressione ai danni di uno dei nostri compagni.
I fatti hanno avuto luogo nella notte fra lunedi 20 e martedi 21 marzo. Due individui si sono fatti trovare in attesa del nostro compagno fuori dalla sua abitazione. Questi si sono poi introdotti in casa sua e lo hanno attaccato con un coltello e quello che sembra fosse un manganello.
Il nostro compagno si è visto assestare cinque colpi di coltello, di cui due lo hanno ferito e tre perforato. Ha inoltre ricevuto una decina di colpi di manganello. Ciononostante il nostro compagno è relativamente in buona salute e tiene alto il morale. Vi ringraziamo tutte/i per i vostri messaggi di sostegno.
Durante l’aggressione, gli è stato dato dello “sporco rosso” il ché lascia pochi dubbi sul movente politico dell’atto.
Inoltre, vari siti, blog e forum di estrema destra hanno pubblicato articoli e/o video in cui ci si accanisce nei confronti di H. Sono inoltre state diffuse le sue foto e gli indirizzi di casa e di lavoro, corredati di incoraggiamenti a passare all’azione. Lunedì sera si è passato ogni limiti.
Faremo sempre fronte all’estrema destra.
Questi metodi di intimidazione spregevole non ci scoraggeranno. Anzi, più che mai siamo determinati/e nella lotta contro l’estrema destra e le sue idee e per la giustizia sociale.
Marsiglia è e rimarrà sempre antifascista, multiculturale e popolare

 


Attached files